Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Triennale in Biotecnologie

Stage e tirocini

L'attività di tirocinio è finalizzata all'acquisizione da parte dello studente di informazioni e strumenti utili a facilitare l'inserimento nel mondo del lavoro e delle professioni e consiste in un periodo continuativo di attività pratico-applicative presso enti e soggetti, privati e pubblici, che operino nel settore biotecnologico, ovvero presso strutture universitarie.

Le attività di tirocinio sono proposte dallo studente tramite domanda al Presidente del Corso di Laurea contenente luogo, modalità ed attività previste e periodo di tirocinio ed è firmata anche dal tutore proposto. Il tirocinio si svolge sotto la guida di un tutor, di norma docente del Corso di Laurea, che viene designato contestualmente all'approvazione del tirocinio dal Corso di Laurea. In caso di tirocinio svolto presso una azienda esterna all'università, nella domanda dovrà anche essere indicato il nome del tutor aziendale e dovranno essere assicurate le formalità previste dagli uffici preposti presso le singole Facoltà.

 
Il tirocinio viene svolto di norma quasi alla fine del percorso di studio (terzo anno), quando buona parte degli esami curriculari è stata ormai superata. Tuttavia, già a partire dal secondo anno, lo studente può individuare tra le materie di studio di tutti e tre gli anni gli argomenti più idonei al proprio interesse. Questo può essere fatto consultando il nostro sito web che per ogni docente riporta il curriculum vitae e gli argomenti di ricerca con le pubblicazioni scientifiche.
Una volta effettuata questa ricognizione si consiglia di mettersi in contatto con i vari Docenti (già dall’inizio del terzo anno) per verificare la disponibilità di posti di tirocinio in quel laboratorio.

All'attività di tirocinio sono assegnati 15 CFU. Il Consiglio di Corso di Laurea e/o il Comitato per la didattica su richiesta dello studente possono accordare come estensione del tirocinio fino ad un massimo di 6 CFU dei crediti a scelta libera.
I crediti attribuiti come estensione del tirocinio devono essere opportunamente certificati dal tutor universitario. Le attività svolte nell'ambito del tirocinio possono concorrere con quelle previste per la prova finale. Le attività di tirocinio sono previste al terzo anno di corso.

 

La frequenza di un Corso di Formazione in materia di Sicurezza nei Luoghi di Lavoro, il superamento della relativa prova di verifica e l'idoneità medica rilevata dalle analisi e visite mediche previste, sono un obbligo previsto dalla vigente normativa e sono conditio sine qua non per l’accesso in tirocinio ed in laboratorio ovvero per lo svolgimento delle attività professionalizzanti.

 

Terminato il periodo del tirocinio, il libretto deve essere consegnato, per la verbalizzazione, presso la segreteria didattica del corso di studi (NIC 3 stanza 101 o presso l'ufficio Tirocini in orario di apertura al pubblico).

 

  • Regolamento per l'attivazione di tirocini curriculari (pdf)
  • Modulo per la relazione finale (pdf)
  • Modulo per la richiesta di estensione del tirocinio (pdf) da firmare e consegnare o inviare via e-mail all'ufficio Tirocini

 
Links utili:

 
ultimo aggiornamento: 08-Giu-2017
UniFI Scuola di Scienze della Salute Umana Home Page

Inizio pagina